Sviluppo Organizzativo

Sviluppo Organizzativo

Sviluppo Organizzativo.

Il termine "Sviluppo Organizzativo" è usato inappropriatamente dalla fine degli anni 50 per descrivere una filosofia, un processo e un insieme dei approcci e metodi per migliorare il funzionamento delle organizzazioni.

I più noti fautori sono Argyris, Beckhard, Bennis, Blake, Lewin, Maslow, McGregor, Schein, Senge. Non esiste una definizione riconosciuta di OD, tuttavia una delle più influenti è stata data da Richard Beckhard nel suo libro del 1969 sullo Sviluppo Organizzativo: Strategie e Modelli:
“uno sforzo pianificato a livello dell'intera organizzazione, gestito dall'alto, per aumentare l'efficacia e la salute di una organizzazione, organizzato con interventi pianificati nei processi dell'organizzazione e basato sui concetti delle scienze comportamentali„.
Le scienze comportamentali includono la psicologia, la sociologia, l'antropologia culturale, l'economia e le scienza politiche. Tipico della maggior parte dei metodi di Sviluppo Organizzativo è la presenza di fondo di valori soft, umanistici, democratici e socio-ecologici. O di solito richiede la partecipazione di consulenti. La funzione principale di questi agenti del cambiamento è quella di aiutare l'organizzazione sponsorizzante a definire e risolvere i propri problemi. OD è tradizionalmente scettica su pratiche e metodi più hard quali la strategia, la ristrutturazione, la riduzione, la tecnologia dell'informazione e alla business-orientation in generale."


Opinione espressa da Terrence, Regno Unito
Il mio Riassunto - Forum

Nessun commento:

Posta un commento

Pages